Monday, February 2, 2009

Mario Rigoni Stern (1921 – 2008)

Nato nell’altopiano di Asiago, in provincia di Vicenza, nel 1921 in una famiglia di cultura cimbra (storica minoranza etnica e linguistica presente in Veneto e Trentino). Trascorre l’infanzia tra la gente di montagna dove la famiglia commercia i prodotti delle malghe alpine. Nel 1938 si arruola e combatte al confine con la Francia, in Albania, in Grecia ed infine in Russia, dove viene fatto prigioniero dai tedeschi. Rientra a casa a piedi, dopo due anni di lager, nel maggio 1945 e rimarrà a vivere ad Asiago fino alla morte. Nel 1953 pubblica quello che rimane il suo libro più famoso, Il Sergente e la Neve, dove racconta la disastrosa ritirata durante la campagna di Russia a cui partecipò.
Successivamente scrisse altri romanzi che dimostrano l’amore per la sua terra e per la natura, per esempio Il bosco degli Urogalli (1962) e Uomini, boschi e Api (1980). Nel 1999 gira con Marco Paolini un film-dialogo diretto da Carlo Mazzacurati dal titolo Ritratti: Mario Rigoni Stern. Nel 2007, inoltre, Paolini ha creato lo spettacolo Il Sergente, ispirato al più famoso romanzo di Rigoni Stern.

1 comment:

  1. Non lo conoscevo,grazie!
    Appello importante sul mio blog.

    ReplyDelete