Thursday, January 8, 2009

Italieni... nel pallone

Parole italiene dell'anno nuovo:

Marcello Lippi
, allenatore della Nazionale di calcio campione del mondo riguardo agli omosessuali nel mondo del calcio: "Onestamente credo che tra i calciatori di gay non ce ne siano. In quarant'anni non ne ho mai conosciuti, né nessuno che ha lavorato con me in tutto questo tempo e in tante squadre me ne ha mai raccontato."

Memole dice
: Signor Lippi, non è che non ci siano omosessuali nel mondo del calcio, è solo che se venissero fuori un paio di nomi succederebbe il finimondo: il mondo del calcio è molto omofobo, oltre che razzista. Se appena abbiamo "osato" inserire un ragazzo di origine africana nella nostra nazionale under 21 sono scattati i commenti razzisti nei vari siti degli ultras, non oso immaginare gli striscioni e gli insulti se un giocatore dichiarasse di essere omosessuale. E' triste, ma è così.

Italieni 2009 #1: Nel pallone
Sempre riguardante lo sport più amato dagli italiani: dopo una rete un attaccante del Siviglia, tale Kanouté, ha avuto il coraggio di esibire una T-shirt pro Palestina (vedi notizia qui). A quando un’iniziativa del genere da parte di un nostro calciatore? Attenzione però a non sfociare nel razzismo e nelle generalizzazioni: non tutti gli israeliani e non tutti gli ebrei sono sostenitori degli attacchi su Gaza. Una proposta alquanto aberrante è arrivata da parte del sindacato Flaica-Uniti-Cub: boicottare i negozi della comunità israeliana di Roma come protesta per i raid su Gaza (qui la notizia). Assurdo, come se tutto un popolo fosse colpevole delle decisioni di un governo! Per fortuna persino Alemanno ha bollato la trovata come insensata...

Italieni 2009 #2: Le Gomorroidi
Sempre parlando di pallone, hanno fatto discutere le parole di capitan Cannavaro riguardo a Gomorra. Lui dice che le sue parole siano state mal interpretate dal giornalista spagnolo e di non aver mai detto che Gomorra fa male all'immagine dell'Italia. Io non so che cosa abbia detto Cannavaro, che tra l'altro mi sta simpatico, però a tutti quelli che pensano che Gomorra faccia in effetti male all'immagine dell'Italia nel mondo vi voglio passare le parole della scrittrice Dacia Maraini: "Il film Gomorra giova moltissimo all’immagine dell’Italia, perché fa vedere come nel nostro Paese esiste una società che nettamente condanna la criminalità e ogni forma di violenza”.

Maurizio Gasparri
, presidente del PdL al Senato su Gomorra di Saviano: “Andai a vedere nelle sale il film, ho acquistato poi il dvd. Mi chiedo: quanti dei miei soldi hanno finanziato dei criminali?”

Memole dice: Le parole si riferiscono al terzo arresto tra gli attori interpreti del film. Allora, come ci fa notare Wil, è assurdo che Gasparri si preoccupi di questo ma poi gli vada benissimo che tra i parlamentari e tra i membri del suo partito ci siano mafiosi, corrotti e pregiudicati. Che poi si sapeva chi erano e da dove venivano gli attori scelti per il film, mica potevano prendere chessò Scamarcio e farlo parlare in dialetto napoletano...

Italieni 2009 #3: All'armi siam fascisti!
C'è un'altra notizia che mi fa rabbrividire e rizzare i capelli: la proposta della maggioranza (primo firmatario Lucio Barani del nuovo PSI) di equiparare davanti alla legge i partigiani ai repubblichini di Salò, dando a questi ultimi persino un vitalizio!!! Ma dove è andato a finire lo spirito anti-fascista della nostra repubblica? Ma la Germania non si sognerebbe mai di dare un vitalizio agli ex-nazisti, nè la Spagna ai sostenitori di Franco! E per la storia della mia famiglia, che a causa dell'antifascismo radicato ha sofferto tanto, mi indigno e mi riprometto di tenere gli occhi ben aperti di fronte ad ogni prossimo revisionismo storico in favore dei fascisti (ricordiamoci che già "Cingolato" alias il nostro Ministro della Difesa Ignazio La Russa aveva azzardato la proposta lo scorso autunno).

E in finale:
Sfuriata di Piero Fassino al deputato del Pd, Pierluigi Mantini. In Transatlantico, sotto gli occhi di tutti, l'ex segretario dei Ds ha urlato contro il collega di partito parole inequivocabili: «Hai detto un sacco di cazzate. Io mi sono rotto i coglioni...».

Memole dice: Che finezza!

6 comments:

  1. Leggendo il post,cara Stefania,oltre correttamente asserire di non essere una bambocciona,con il coraggio di provare l'avventura a Londra,i miei doverosi complimenti,detto ciò,spero per te di continuare in modo proficuo l'esperienza,qui i giovani compreso mia figlia,hanno serie difficoltà nel reperire un lavoro altamente precario.

    Le riflessioni del bel paese d'un tempo che fu,sapientemente postate e commentate,sono il pane quotidiano della nostra realtà,sono sicuro che non sia tutto positivo all'estero,ma la fanghiglia nostrana ci avvicina sempre più ad esser considerati una pseudo democrazia,o meglio l'esser sempre più vicini al martoriato continente africano.

    Mantieniti così,25 anni spesi bene.

    Bye,bye

    amici Freedom e titolare per quel che vale del blog!!!

    && S.I. &&

    p.s.

    Ti consiglio,qualora fossi dell'idea,di organizzare tramite la bacheca blogger,segui questo blog,sicuramente collezionerai moltissimi amici.

    ReplyDelete
  2. Ciao Stefania,
    Non ci sono i soldi per i precari, i cassaintegrati, da spingere il governo a mandare in pensione le donne più tardi e questi pensano di dare un vitalizio a quegli esseri di Salò!!??!
    E' meglio che io stia zitta, altrimenti rischio di scivolare sulla parolaccia facile!
    Un abbraccio
    gio

    ReplyDelete
  3. Guarda Stefania,menomale che almeno Fassino si incazza...
    cmq le scempiaggini di questa settimana messe tutte di fila così fan venire i brividi ma non sapevo dello sputtanamento che vogliono mettere in atto contro i partigiani:MA SIAMO MATTI!!!!!???????che parlamento di fasci!!!!
    Bella...ciao...bella...ciao... bella ciao ciao ciao ;)

    ReplyDelete
  4. SE Fassino si incazza è il segno del non ritorno.
    Per Lippi... hai letto il mio post al riguardo?
    Fa abbastanza ridere credo, che vergogna...

    ReplyDelete
  5. Mio padre, fin da quando ero bambina, diceva "Finiremo tutti con la testa come un pallone!!"


    Felice che tu apprezzi le mie scelte un po' demodées...

    ReplyDelete
  6. IVO SERENTHA AND FRIENDS: Vivere all'estero non è certo rose e fiori, ma almeno qui posso dire di aver trovato un lavoro. Grazie per aver riconosciuto il mio status di "non-bambocciona", ci tengo molto. L'Italia però rimane il mio paese e mi piacerebbe viverci e lavorarci, magari intervallando da qualche periodo all'estero, come sto facendo adesso. Però la vedo dura, almeno qui in Inghilterra nel campo dell'insegnamento si trova lavoro, non posso dire altrettanto dell'Italia.

    LA MENTE PERSA: Non è che i soldi non ci siano, è che vengono spesi per quello che vogliono i politici, tipo vengono dati a quel pazzo scatenato di Gheddafi o si salva (più o meno) Alitalia.

    UHURU: Sulla storia dei repubblichini è stato fatto anche un gruppo di facebook, per quello che piò contare! Comunque concordo che è scandaloso. Fascismo e razzismo a briglia sciolta nel nostro paese ultimamente...

    BLOGGER: In effetti Fassino arrabbiato non lo avevo mai visto, capisco se avesse perso le staffe uno come Sgarbi... Sì, ho letto il tuo post e i relativi commenti e le battutacce. Capisci perché non ci possono essere calciatori gay? A parte gli scherzi, a me Coco è sempre sembrato un po' gay. Oh, ma è vero che Vieira è gay dichiarato come ha detto XPX o era una battuta contro gli interisti, perché in quel caso potrei fare terrorismo informatico...

    SAAMAYA: Ahah, la mia testa diventerà un pallone se andremo avanti con questa sagra degli orrori.Come ha detto Uhuru, queste sciocchezze in fila danno alla testa. PS: ma che scelte demodées (sai anche il francese, wow), sono dei post bellissimi, dove le trovi le informazioni su questi personaggi?

    ReplyDelete